Posts Tagged ‘Psicologo L’Aquila’

La terapia degli attacchi di panico

lunedì, novembre 28th, 2016

 

 

Con questo ulteriore lavoro il Professor Giorgio Nardone illustra una volta per tutte come si possa uscire dal panico in tempi brevi. Il libro spiega con semplicità i passi che una persona può fare per tornare ad essere libero dai vincoli invisibili che la paura patologica crea in ogni persona che ne soffre.

Per guarire dagli attacchi di panico basta una terapia breve specifica piuttosto che una terapia lunga e annosa, basta utilizzare tecniche paradossali e a volte illogiche per curare ciò che è altrettanto illogico e irrazionale come la paura della paura e tutte le sue forme fobiche.

 

 

Mi trovi su www.psicologi-italia.it

 


 

 

 

martedì, giugno 2nd, 2009


Psicologo Pescara, Psicologo Teramo 

Dott. ROBERTO CETRONI

 Psicologo – Psicoterapeuta

Specializzato in Psicoterapia Breve Strategica e Ipnosi Strategica

 

Iscritto all’Ordine degli Psicologi Emilia Romagna N° 4217

Psicoterapeuta Ufficiale

Ricercatore Associato al C.T.S. di Arezzo

 Responsabile in Abruzzo degli Studi

di Pescara, Teramo, L’Aquila e Tortoreto

Affiliati al Centro di Terapia Strategica di Arezzo

diretto dal Prof. Giorgio Nardone

 



Via Giosuè Carducci 71 65122 Pescara


Via Scarselli 2/A
64100 Teramo 


Via Campo di Pile 67100 L’Aquila

 

Via Vascello 26 64018 Tortoreto (TE)

 

Email:  info@psicoterapiabreveabruzzo.it

Tel: 3286169937 

P.I. 01610820670

 

 

 

 

Aforismi Terapeutici
'il modo migliore per prevedere il futuro è inventarlo'
F.Ford Coppola
'Sono una marionetta rotta con gli occhi rivolti in dentro'
Anonimo
'Non esistono pazienti impossibili ma soltanto terapeuti incapaci'
D.D. Jackson
'Tutto ciò che è assoluto appartiene alla patologia'
F. Nietzsche
'Il vero mistero non è l'invisibile, ma ciò che si vede'
Oscar Wilde
Cambiare Occhi Toccare il Cuore
di Giorgio Nardone
"L'aforisma può essere ritenuto una vera e propria tecnica strategica (...) Come nelle più raffinate forme di arti marziali, il maestro non utilizza tanti colpi, ma uno solo preciso che faccia leva su uno specifico punto di pressione che, una volta toccato in maniera adeguata, faccia crollare l’avversario"